Home > La Guida > Prestiti Inpdap Banche convenzionate

Prestiti Inpdap Banche convenzionate

Ti è piaciuto il post?

Se sei un dipendente ex Gestione Inpdap, oggi Inps, puoi beneficiare dei Prestiti e Mutui erogati direttamente dall’Ente di Previdenza oppure puoi rivolgerti anche a qualsiasi banca o società finanziaria che vanta di un Convenzione stipulata con Ente di Previdenza e amministrazione statale o locale presso la quale sei assunto on contratto di lavoro a tempo interminato o a tempo determinato.

Si parla di Prestito Inpdap garantito in quanto sono prodotti creditizi con sottoscrizione della cessione del quinto sullo stipendio o sulla pensione, a fronte del rilascio a titolo di garanzia del TFR del dipendente a tutela del debito contratto. A differenza dei prestiti Inpdap diretti, i quali sono erogati direttamente dall’Ente di previdenza Inps Inpdap ai dipendenti del pubblico impiego, il lavoratore che decide di rivolgersi a Banche e Società Finanziarie Convenzionate deve procedere necessariamente alla stipula della cessione del quinto, come sancito dal Regolamento emanato e pubblicato sul sito istituzionale. Vediamo, in questa guida, di chiarire meglio quali sono i soggetti che possono rivolgersi alle Banche e Società finanziarie convenzionate, i requisiti necessari per accedervi, le tipologie di Prestito fruibili con cessione del quinto e le condizioni economiche a tasso di interesse agevolato.

Prestiti e Mutui Inpdap: elenco Banche e Finanziarie convenzionate

Ecco l’elenco, suscettibile di aggiornamento, degli Istituti di credito e Società Finanziarie Convenzionate ed erogatrici del credito a dipendenti pubblici statali e/o di Enti locali, iscritti alla Gestone Unitaria delle Prestazioni sociali e creditizie:

  • Agos Ducato S.p.A.
  • Apulia Prontoprestito S.p.A.
  • Banca Del Mezzogiorno Mcc S.Pa.
  • Banca Di Credito Popolare Società Cooperativa
  • Banca Di Sassari S.p.A. R.T.I.
  • Banca Popolare Pugliese
  • Banco Popolare Soc. Coop.
  • Bnl Finance S.p.A. Rti Poste Italiane S.p.A.
  • Cap.Ital.Fin S.p.A.
  • Carichieti Spa
  • Cassa Depositi E Prestiti Soc.Coop.R.L.
  • Cassa Maurizio Capuano
  • Compass S.p.A.
  • Cooperfin S.p.A.
  • Creditis Servizi Finanziari S.p.A. – Creditis S.p.A.
  • Credito Emiliano Spa (Credem)
  • Deutsche Bank S.p.A.
  • Dynamica Retail Spa
  • Eurocqs Spa
  • F.L.A. S.p.A.
  • Fides Ente Commissionario Per Facilitazioni Rateal
  • Fiditalia Gia Credit Fiditalia Gia Sogefin Fidital
  • Figenpa Spa
  • Finanziaria M3 Group S.p.A.
  • Fincentrale S.p.A.
  • Findomestic Banca Spa
  • Ibl Banca Spa
  • Intesa Sanpaolo Personal Finance S.p.A.
  • Italcredi S.p.A.
  • Pitagora S.p.A.
  • Premia Finanziaria S.p.A.
  • Prestinuova S.p.A.
  • Prestitalia S.p.A.
  • Profamily S.p.A.
  • Races Finanziaria
  • Sefital Finanziamenti S.p.A.
  • Sigla
  • Siriofin
  • Spefin Finanziaria S.p.A
  • Unicredit S.p.A
  • RTI (Prestinuova; Banca Popolare di Vicenza; Banca Nuova; Cassa di Risparmio di Prato).

Prestiti Inpdap garantiti: requisiti per richiederli

Per poter richiedere un Prestito Inpdap garantito, puoi recarti presso una qualsiasi filiale bancaria o presso una società finanziaria convenzionata solo se sei in possesso dei presenti requisiti sanciti dal Regolamento pubblicato sul sito:

  • essere iscritto alla Gestione Unitaria delle Prestazioni sociali e creditizie che viene costantemente alimentato dai contributi versati dai dipendenti del pubblico impiego,
  • essere assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato
  • avere maturato almeno quattro anni di servizio nel pubblico impiego
  • avere maturato il TFR
  • essere assunto con un contratto di lavoro a tempo determinato con una durata di almeno 36 mesi.

Solo se sei in possesso dei requisiti sopra citati, allora puoi recarti presso una delle filiali presente in elenco (sopra riportato) ed inoltrare la domanda di richiesta del prestito Inpdap, allegando tutta la documentazione richiesta, oltre all’autocertificazione, a seconda della finalità del finanziamento. Questo consentirà alla Banca o alla Società finanziaria di espletare l’iter di valutazione del merito creditizio e l’istruttoria.

Quale documentazione allegare alla domanda di richiesta del Prestito Inpdap?

Compilata la domanda occorre presentare al consulente del credito della Banca o della Finanziaria i seguenti ulteriori documenti: ultime due o tre buste paga mensili,  documento di identità in corso di validità o patente valida, bolletta di utenza domestica per la domiciliazione. Questo è il minimo richiesto se devi sottoscrivere un Piccolo Prestito Inpdap; in altro caso, se devi sottoscrivere un Prestito pluriennale garantito, allora, oltre a questa devi inoltrate il certificato medico di sana costituzione e ogni altra documentazione autocertificativa richiesta a seconda della finalità del prestito.

Ad esempio, se devi richiedere un Prestito Pluriennale 120 rate per acquistare una casa destinata ad uso residenziale, occorre allegare la seguente documentazione:

  • copia autenticata dell’atto notarile di compravendita della proprietà, registrato o in corso di registrazione, stipulato da non oltre un anno
  • copia autenticata del contratto preliminare di compravendita registrato dal quale risulti versato un acconto pari almeno al 10% del prezzo pattuito per l’acquisto, ad eccezione dei casi conseguenti a sisma o calamità naturali
  • autocertificazione dello stato di famiglia
  • autocertificazione che attesti il rapporto di parentela con l’iscritto richiedente se trattasi di figlio non compreso nello stato di famiglia.

Prestiti Inpdap erogati da Banche: simulazione piano di ammortamento

Se ti rechi presso una Banca convenzionata per richiedere un Prestito Inpdap garantito dal tuo TFR, puoi simulare il piano di ammortamento sul sito immettendo l’importo della retribuzione mensile che percepisci.

A titolo esemplificativo, simuliamo in tale sede un dipendente pubblico statale nato nel 1967 e percipiente di uno stipendio mensile di 2.700 euro, ecco il dettaglio dei vari prodotti creditizi che può accendere in Banca:

Totale retribuzione fissa: € 2.700,00

  • Stipendio netto mensile calcolato (piccoli prestiti): € 2.043,03
  • Quota stipendiale cedibile (prestiti pluriennali): € 408,61

 

Restituzione annuale (1 mensilità) – 12 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 1
  • Importo netto concesso: € 2.066,80
  • Interessi (1,4750% annuo): € 31,33
  • Fondo di Garanzia (0,3%): € 6,37
  • Spese Amministrative (0,50%): € 10,62
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 5,31
  • Importo lordo da restituire: € 2.123,74
  • Rata mensile (12 x): € 176,98

Restituzione annuale (2 mensilità) – 12 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 2
  • Importo netto concesso: € 4.136,91
  • Interessi (1,4750% annuo): € 62,65
  • Fondo di Garanzia (0,3%): € 12,74
  • Spese Amministrative (0,50%): € 21,24
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 10,62
  • Importo lordo da restituire: € 4.247,47
  • Rata mensile (12 x): € 353,96

Restituzione biennale (3 mensilità) – 24 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 3
  • Importo netto concesso: € 6.138,64
  • Interessi (1,7850% annuo): € 230,62
  • Fondo di Garanzia (0,6%): € 38,76
  • Spese Amministrative (0,50%): € 32,30
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 16,15
  • Importo lordo da restituire: € 6.459,78
  • Rata mensile (24 x): € 269,16

Restituzione biennale (4 mensilità) – 24 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 4
  • Importo netto concesso: € 8.185,97
  • Interessi (1,7850% annuo): € 307,48
  • Fondo di Garanzia (0,6%): € 51,68
  • Spese Amministrative (0,50%): € 43,07
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 21,53
  • Importo lordo da restituire: € 8.613,04
  • Rata mensile (24 x): € 358,88

Restituzione triennale (5 mensilità) – 36 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 5
  • Importo netto concesso: € 10.243,31
  • Interessi (1,8430% annuo): € 610,35
  • Fondo di Garanzia (0,9%): € 99,36
  • Spese Amministrative (0,50%): € 55,20
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 27,60
  • Importo lordo da restituire: € 11.039,13
  • Rata mensile (36 x): € 306,64

Restituzione triennale (6 mensilità) – 36 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 6
  • Importo netto concesso: € 12.292,66
  • Interessi (1,8430% annuo): € 732,42
  • Fondo di Garanzia (0,9%): € 119,22
  • Spese Amministrative (0,50%): € 66,23
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 33,12
  • Importo lordo da restituire: € 13.246,96
  • Rata mensile (36 x): € 367,97

Restituzione quadriennale (7 mensilità) – 48 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 7
  • Importo netto concesso: € 14.389,68
  • Interessi (1,8430% annuo): € 1.170,12
  • Fondo di Garanzia (1,2%): € 190,48
  • Spese Amministrative (0,50%): € 79,36
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 39,68
  • Importo lordo da restituire: € 15.872,63
  • Rata mensile (48 x): € 330,68

Restituzione quadriennale (8 mensilità) – 48 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 8
  • Importo netto concesso: € 16.445,83
  • Interessi (1,8430% annuo): € 1.337,28
  • Fondo di Garanzia (1,2%): € 217,68
  • Spese Amministrative (0,50%): € 90,70
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 45,35
  • Importo lordo da restituire: € 18.140,15
  • Rata mensile (48 x): € 377,92

Restituzione in 5 anni – 60 rate mensili

  • Tipo di prestito: pluriennale
  • Importo netto concesso: € 22.490,39
  • Interessi (0,0549% a scalare): € 1.471,09
  • Fondo di Garanzia (1,5%): € 367,75
  • Spese Amministrative (0,50%): € 122,58
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 61,29
  • Importo lordo da restituire: € 24.516,41
  • Rata mensile (60 x): € 408,61

Restituzione in 10 anni – 120 rate mensili

  • Tipo di prestito: pluriennale
  • Importo netto concesso: € 41.421,51
  • Interessi (0,0557% a scalare): € 5.769,27
  • Fondo di Garanzia (3,0%): € 1.470,98
  • Spese Amministrative (0,50%): € 245,16
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 122,58
  • Importo lordo da restituire: € 49.032,82
  • Rata mensile (120 x): € 408,61