Home > Scegli l'Importo > Prestito Inpdap da 6000 euro

Prestito Inpdap da 6000 euro

Prestito Inpdap da 6000 euro
5 (100%) 1 vote

Ti serve un prestito Inpdap di importo pari a 6.000 euro? Ecco a chi ti puoi rivolgere per presentare la domanda di richiesta e per ottenere tutte le informazioni utili per accedere e sottoscrivere il prodotto creditizio. L’INPDAP, dall’anno 2012 ha cambiato veste, diventando ad oggi INPS Gestione Dipendenti Pubblici e, nell’espletamento della sua mission di concedere attività creditizie, consente ai lavoratori pubblici, pensionati pubblici e alle loro famiglie la possibilità di ottenere prestiti a tasso agevolato. Vediamo in questa guida quali sono le tipologie di prestito Inpdap di importo 6.000 euro che puoi richiedere, come fare per inoltrare la domanda di richiesta del prestito e una simulazione del piano di ammortamento con indicati i tassi applicati e gli oneri economici.

Quali tipologie di prestito Inpdap puoi fruire?

Puoi fruire principalmente di due tipologie di prestiti erogati da INPS INPDAP: quelli erogati direttamente dall’ente previdenziale e quelli erogati da banche e società finanziarie (prestito “mediato”) che hanno siglato una convenzione con l’INPS.
Nel caso dei prestiti erogati direttamente dall’INPDAP, essi sono finanziati tramite il “Fondo Credito“, che viene alimentato costantemente tramite i contributi versati dai dipendenti e dai pensionati pubblici. L’erogazione di questi finanziamenti a tassi agevolati è vincolata alla disponibilità dei fondi.

Inoltre, il Prontuario concernente i prestiti Inpdap consente di reperire informazioni ulteriori sull’erogazione dei prestiti ai propri iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali; in particolare, a seconda dell’ammontare del capitale richiesto e della durata del piano di rimborso, puoi optare tra piccolo prestito rimborsabile in 12,24,36 e 48 mesi e prestito pluriennale, rimborsabile o in 5 anni o in 10 anni. Nel caso in questione dato che necessiti di 6.000 euro, puoi richiedere un piccolo prestito con applicazione di un saggio di interesse del 4,25% che potrai, a tua discrezione, decidere di rimborsare in un anno, due, tre o quattro anni.

Come faccio a presentare la domanda di richiesta del prestito Inpdap?

Semplice, basta recarti sulla sezione reperibile online sul sito dell’Ente di previdenza, puoi scaricare la domanda, compilarla in ogni sua parte e procedere all’inoltro telematico della documentazione tramite l’amministrazione pubblica, presso la quale sei in servizio. Non è richiesta la motivazione e la finalità per la quale necessiti dell’importo richiesto; in un periodo di 3-4 giorni, a seguito della valutazione dell’affidabilità creditizia e del merito, oltre che delle garanzie presentabili, avrai l’esito la comunicazione dell’esito dell’istruttoria.

Posso rimborsare il prestito Inpdap di 6.000 euro mediante cessione del quinto?

Certamente, come sancito dal Regolamento e dagli interventi legislativi, l’articolo 13-bis, comma 1, lett. a), della legge 14 maggio 2005, n.80 ha aggiunto tre nuovi comma all’articolo 1 del D.P.R. 5 gennaio 1950, n.180, con i quali ha dettato una disciplina intesa a consentire ai dipendenti pubblici ed ai pensionati la stipula di contratti di prestito estinguibili con cessione fino ad un quinto della retribuzione e della pensione.

In particolare, il comma 2-bis del predetto articolo 1 ha stabilito che “I dipendenti e i pensionati pubblici e privati possono contrarre con banche e intermediari finanziari di cui all’art. 106 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n.385, prestiti da estinguersi con cessione di quote della retribuzione e pensione fino al quinto della stessa, valutato al netto delle ritenute fiscali e per periodi non superiori a dieci anni”.

Prestito Inpdap 6.000 euro: simulazione della rata e tassi

Accedendo al servizio di computo online approntato e reso disponibile sul sito dell’Inps, è possibile simulare il piano di ammortamento del prestito richiedibile da parte del dipendente o pensionato pubblico. In tale caso, dato che si richiede 6.000 euro a titolo di capitale finanziario, puoi decidere te n quante rate vuoi rimborsare il prestito; ovviamente, dipende anche dall’importo della tua retribuzione o della pensione.

Ecco la simulazione del prestito di capitale 6.000 euro da restituire in 24 rate:

Restituzione biennale – 24 rate mensili

  • Tipo di prestito: piccolo
  • Numero mensilità da restituire: 24 rate
  • Importo netto concesso: € 6.138,64
  • Interessi (1,7850% annuo): € 230,62
  • Fondo di Garanzia (0,6%): € 38,76
  • Spese Amministrative (0,50%): € 32,30
  • Spese Postali: € 3,31
  • Esazione CED POSTE (0,25%): € 16,15
  • Importo lordo da restituire: € 6.459,78
  • Rata mensile (24 x): € 269,16